SPEDIZIONE GRATUITA PER TUTTI GLI ORDINI PARI O SUPERIORI A 69,90€

media

Acido salicilico: i benefici per la pelle

12/05/2022

L'acido salicilico è annoverato tra i principi naturali esfolianti e lo si trova in diversi prodotti cosmetici, oltre che utile nella formulazione di scrub e peeling chimici.

Appartiene agli alfaidrossiacidi, dei quali approfondiamo le caratteristiche qui di seguito, per capire meglio di cosa stiamo parlando.

Gli alfaidrossiacidi: cosa sono?

Quando si parla di alfa-idrossiacidi ci si riferisce a molecole organiche note anche come acidi della frutta, di cui sono molto ricchi limoni e arance (acido citrico) oltre che mirtilli e ananas (acido lattico.

Sulal cute sono molto efficaci nel rimuovere le cellule morte che rendono la pelle opaca e polverosa: in tal modo stimolano il turnover cellulare ed esplicano un effetto anti-age.

Apportano alla pelle un vero e proprio effetto rigenerativo che stimola la una crescita dello spessore epidermico, uniforma l’incarnato e corrobora l’attività dei fibroblasti, che è indispensabile per la produzione di collagene e dell’idratazione cutanea.

Sono già presenti nell’organismo umano e partecipano in diverse reazioni biochimiche cellulari, ragion per cui, quando presenti nei prodotti, sono affidabili e generalmente privi di effetti collaterali gravi.

Le proprietà dell’Acido Salicilico

In ambito cosmetico e dermatologico, l’acido salicilico esplica una azione cheratolitica e levigante che lo rendono utile per combattere l'acne di bassa-media entità: se applicato sulla pelle, riesce a rompere la catena proteica della cheratina, che si trova in quantità elevate nei corneociti, stimolando la desquamazione dei cheratinociti iperpigmentati e sostenendo il turn-over cellulare, riducendo, in sostanza, anche le macchie cutanee.

È molto efficace per esfoliare e rimuovere esclusivamente le cellule dello strato corneo, aspetto che lo rende molto delicato sulle altre cellule prive di cheratina.

Nel tempo, ha dimostrato di possedere anche doti batteriostatiche e lenitive, in quanto capace di agire positivamente sulle lesioni infiammate, senza generare irritazioni: è molto consigliato anche per combattere stati di ipercheratosi, quali calli e verruche, e lo si trova spesso nella formulazione di creme e scrub indicati per la cura della pelle del viso acneica o che presenta imperfezioni e comedoni, aiutando molto ridurre la presenza di brufoli e acne.

Se vuoi approfondire l’argomento o hai qualche domanda, contattaci. Il nostro team di professionisti sarà felice di risponderti.

Commenti: 0
Nessun commento
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non può essere pubblicato. I campi richiesti sono indicato con *